Home page
Contatti
Quando il nutrizionista?
Percorso e trattamenti
Aumentare il  metabolismo
Metabolismo
Composizione corporea
Diario e piano alimentare
Analisi effettuate
Manuale auto-aiuto
Convenzione FASI FIAT
Il nutrizionista risponde
Valuta la tua alimentazione
 SULLE DIETE                                                                     


dietaIl sostantivo dieta deriva dal termine greco "diaita" e significa letteralmente "stile di vita". Attualizzando il termine potremmo dire allora che dieta significa corretta alimentazione ed adeguato livello di attività fisica come fattori di garanzia per un buono stato di salute.

 

Al contrario nell'immaginario collettivo  il termine dieta ha acquistato altri significati come: restrizione, privazione, categorizzazione tra cibi vietati e cibi consentiti o ancora serie di rimedi per perdere peso. In altri termini dal significato originale positivo è divenuto un termine commerciale perfetto  per lanciare messaggi pubblicitari accattivanti, fare promesse miracolose e proporre soluzioni  stravaganti, dai nomi fantasiosi,  spesso senza fondamento scientifico e a volte anche dannose per la salute.

La società attuale è stata definita dal W.H.O. "obesogena" ossia produttrice di obesità. In questo contesto l'industria della dieta ha trovato un bacino di mercato enorme dal quale sono fioriti prodotti, rimedi e  consulenze che attirano molti clienti ma il più delle volte non risolvono il problema e al contrario lo alimentano.

Aggiungiamo anche che a causa di messaggi pubblicitari e delle influenze sociali,  la dieta e la perdita di peso sempre più si prospettano come rimedi a problematiche che vanno oltre il miglioramento dello stato di salute. Per questo il risultato viene cercato oltre ogni aspettativa razionale sia in termini di tempo che di chili da perdere. 

Le evidenze scientifiche dimostrano che le diete fortemente ipocaloriche, le diete eseguite senza un'adeguata assistenza o senza l'ausilio di piani terapeutici strutturati sono inefficaci, diseducative e ancor peggio, dannose per la salute sia psichica che fisica. 


Molte diete vengono facilmente scaricate da internet o procurate da conoscenti. A volte, solo per pura coincidenza, potrebbero anche essere  adeguate alle caratteristiche della persona che la segue e non recare pertanto un danno ma resta il fatto  che manca inesorabilmente l'informazione, l'educazione ed il monitoraggio.


Per uscire da questo sistema bisogna riappropriarsi del giusto significato di dieta ovvero "stile di vita". La perdita di peso può essere ottenuta solo attraverso l'informazione, l'educazione e la riabilitazione ad un corretto comportamento alimentare ed un corretto stile di vita.

Il problema non è "quale dieta" ma come fare ad ottenere quei cambiamenti indispensabili a poter  gestire in modo autonomo e definitivo il proprio peso corporeo.


 IL PIANO ALIMENTARE                                                                   
  

Il piano alimentare che viene fornito a seguito delle valutazioni strumentali e anamnestiche, è strutturato in modo da dare al paziente la possibilità di variare ampiamente gli alimenti così come le modalità ed i tempi di assunzione. 

Un approccio di questo tipo, che mira all'educazione alimentare,  rende il paziente partecipe ed indipendente nelle proprie scelte alimentari ed è l'unico modo per mantenere nel tempo i risultati ottenuti. 

Il piano alimentare si basa sul presupposto che tutti gli alimenti,  possono essere divisi in alcuni gruppi di appartenenza:


                        
piramidealimentare
   Gruppo del pane e dei cereali
   Gruppo della carne, pesce, legumi e uova
   Gruppo del latte e dei formaggi
   Gruppo della frutta 
   Gruppo della verdura
   Gruppo dei condimenti, alcol e dolci

Nell'ambito dello stesso gruppo, gli alimenti possono essere scambiati fra loro purché rimanga inalterato il giusto apporto calorico. Gli alimenti dello stesso gruppo infatti hanno proprietà nutrizionali equivalenti pertanto, rispettando le quantità, è possibile scambiare un alimento con un altro dello stesso gruppo, senza modificare gli apporti dei vari nutrienti e quindi gli obbiettivi terapeutici.

Questo permette al paziente di gestire autonomamente la propria alimentazione secondo i propri gusti personali e allo stesso tempo favorisce un'alimentazione varia ed equilibrata con il giusto apporto di tutti i nutrienti necessari.



 IL DIARIO ALIMENTARE                                                       

diario

Il monitoraggio dell'alimentazione, dell'attività fisica e del peso corporeo, attraverso il Diario alimentare, è il punto di forza della terapia.

La compilazione del diario rappresenta un momento importante di riflessione sul proprio comportamento alimentare e sul proprio stile di vita.
 


Il diario consentirà allo specialista di:

 

1  Monitorare l'adesione al piano alimentare e al piano di attività fisica

2  Individuare e correggere gli errori comportamentali ricorrenti 

3  Individuare e correggere le convinzioni errate, gli errori di ragionamento e i pensieri disfunzionali che sottostanno alle errate abitudini e che possono ostacolare la terapia o portare a delle ricadute


Allo stesso tempo il diario consentirà al paziente di:


1  divenire cosciente della propria alimentazione

2  conoscere e riconoscere i propri errori

3  gestire le situazioni a rischio sapendosi autocontrollare

4 raggiungere una completa autonomia nella gestione del comportamento alimentare e del peso corporeo


Il 
monitoraggio non va visto pertanto come una semplice registrazione dei cibi assunti, ma come l'unico strumento educativo in grado di individuare e affrontare  il problema e successivamente prevenire le ricadute.

 

Imparare ad analizzare la propria alimentazione e la propria attività fisica è un passo fondamentale che permette di avere un ruolo attivo nel processo terapeutico



Aumentare il metabolismo
Neohealth9000
neohealth






Misurare lo stress ossidativo da radicali liberi
Fras4[1]

Intolleranze e allergie alimentari



Intolleranza al lattosio
Breath Test


Misurare il metabolismo Fitmate

BFFITMATE2









Monitorare lo stile di vita Armband sensewear

Esami rapidi del sangue



scrivici a:

info@nutrizionesalute.org


Site Map